Freya

Ancora una volta, l’uomo, si è atteggiato a Dio, arrogandosi il diritto di vita o di morte di una creatura di una specie diversa. Un tricheco femmina che, nessun altro torto aveva che quello di vivere in pace vicina agli uomini. Che errore cara Freya, non tutti gli uomini sono degni di godere della tua compagnia e così, ti hanno uccisa.

È stato facile per l’aguzzino, tu ti sei avvicinata senza paura, le stesse facce, lo stesso veterinario che, anziché ribellarsi a questo omicidio ne è stato l’esecutore. Eppure aveva fatto un giuramento.

In ricordo di Freya, uccisa per i troppi selfie con gli umani.

Grazielladwan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close